La Pinsa Romana con Prosciutto crudo e Marmellata di Fichi

82
Pinsa Romana con Prosciutto Crudo e Marmellata di Fichi Photo credit: Rezaie Luca

La Pinsa Romana con Prosciutto Crudo e Marmellata di Fichi

Ciao Amici, bentornati ad una nuova ricetta! Oggi, come prima ricetta per inaugurare il mese di Agosto, ho deciso di presentarvi una pietanza molto golosa e, al contempo, molto digeribile, adatta ad ogni occasione: la Pinsa Romana con Prosciutto crudo e Marmellata di Fichi.

Origini, differenze e peculiarità

Fondamentale è, innanzitutto, specificare la differenza tra la pizza e la Pinsa romana.  Basterà assaggiarla e osservarla per rendersi conto della sostanziale differenza: oltre a cambiare nella forma e nella dimensione, l’impasto dato da una miscela di farina di frumento, soia e riso con una percentuale di lievito dimezzata rispetto all’impasto di una semplice pizza in aggiunta a tempi di lievitazione molto più lunghi (circa 24 h), la rende  più digeribile e leggera.

Le sue origini antichissime risalgono all’Impero Romano dove veniva utilizzata come “vassoio” per presentare le pietanze (citata anche nell’Eneide). Una sorta di piatto unico dei nostri tempi.

Solo l’incontro con la tradizione culinaria contadina ha dato un nuovo significato al termine ”Pinsa” introducendo nuove farine, erbe aromatiche e un impasto molto più idratato e con una percentuale di grasso (olio) molto più bassa. Tutto ciò ha permesso uno sviluppo sempre più importante di questo alimento con una preparazione più digeribile e meno calorica e l’apertura di pinserie in tutto il territorio italiano.

L’alta digeribilità e la sua morbidezza sono peculiarità conferite dalla dose dimezzata di lievito e dai tempi lunghi di lievitazione ma anche dalla piccola percentuale di farina di riso che permette un assorbimento dell’acqua migliore durante la cottura.

Ma vediamo insieme gli ingredienti!

INGREDIENTI PER L’IMPASTO (4 persone)
  • FARINA DI RISO 30 gr
  • FARINA DI FRUMENTO 650 gr
  • FARINA DI SOIA 20 gr
  • ACQUA 500 ml
  • LIEVITO IN POLVERE mezza bustina
  • SALE 10 gr
  • OLIO EVO 10 gr
  • SALE GROSSO qb
  • ROSMARINO qb
INGREDIENTI PER LA FARCITURA:
  • PROSCIUTTO CRUDO (CIRCA 150 GR)
  • MARMELLATA DI FICHI
  • 1 BURRATA
PREPARAZIONE:
  1. Mescolare in un recipiente le farine con mezza bustina di lievito aggiungendo all’impasto circa l’80 % di acqua e conservando il resto per un passaggio successivo.
  2. Impastare per circa 5 minuti e aggiungere olio e sale.
  3. Aggiungere la restante parte di acqua e impastare per circa 20 minuti: l’impasto dovrà risultare asciutto e ben compatto.
  4. Porre l’impasto in una ciotola ricoperto con la pellicola e riporlo nel frigo per circa 24 ore. Una volta trascorso il tempo di lievitazione formare dei panetti più piccoli le lasciarli lievitare per altre 3 ore fino a che saranno raddoppiati.
  5. Stendere i panetti lievitati su una teglia cospargendola di olio avendo cura di conferire una forma allungata e ovalare.
  6. Condire con olio, sale grosso e rosmarino e infornare a forno statico preriscaldato a 200°C per circa 15 minuti.
  7. Farcire a piacimento la pinsa: essendo la base molto poco calorica, ci si può sbizzarrire. In questo caso, ho deciso di accostare il prosciutto crudo, alimento molto sapido, con la burrata e la marmellata di fichi che conferiscono dolcezza e creano un perfetto equilibrio di gusto.

 

Fatemi sapere quali altre combinazioni e farciture avete sperimentato. Sono sempre attivi i nostri canali social: vi aspettiamo anche li con aggiornamenti e nuove ricette!

Instagram:http://www.speziedelizie.com/

Facebook:https://www.facebook.com/speziedelizie/

Noi ci vediamo mercoledì con una nuova ricetta e come sempre… Nooshe jan!